Gli argomenti trattati nel Corso spaziano dalla meccanica del punto materiale, dei sistemi di particelle e del corpo rigido alla applicazione dei principi di conservazione alle forze e all'energia. La teoria classica dell'elettromagnetismo e' poi affrontata in dettaglio, prima per campi elettrici e magnetici statici, poi per campi che mostano dipendenza dal tempo, fino ad arrivare alle equazioni di Maxwell. La presentazione delle onde elettromagnetiche, soluzioni delle equazioni di Maxwell, conclude il Corso.

Le Esercitazioni in Laboratorio riguardano argomenti di meccanica ed elettromagnetismo, dalla realizzazione di circuiti in corrente continua, alla verifica della legge di Hooke, allo studio dei moti armonici (pendolo). Un ciclo di Esercitazioni (in preparazione ai laboratori e di introduzione al LaTeX) compendia il Corso e un ciclo di Seminari Didattici favorisce l'approfondimento della materia. 

L'esame consiste in una prova scritta e in una (breve) prova orale. Devono essere presentate le relazioni dei tre laboratori, scritte in LaTeX. Il superamento della prova scritta con una votazione superiore ai 18 trentesimi, insieme alla presenza ai laboratori e alle relazioni sugli stessi, comporta a tutti gli effetti il superamento dell'esame. La prova scritta, una volta superata, ha validita' estesa a tutto l'anno Accademico in Corso.

Attraverso la prova orale, che consiste in un colloquio sugli argomenti oggetto dei laboratori e del corso, viene data la possibilita' di migliorare (ma anche di peggiorare) il voto conseguito allo scritto. 

Sono previste due prove in itinere, una al termine della meccanica e una alla fine del corso. Il superamento di entrambe le prove in itinere con un punteggio di almeno 18/30 consente di evitare la prova scritta.