Il corso si propone di fornire agli studenti concetti e conoscenze di tecnologia chimica applicata alla conservazione, al recupero ed alla valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.

Nel corso delle lezioni si affronteranno in particolare i seguenti argomenti: il ruolo della chimica nella salvaguardia dei beni culturali; i materiali costitutivi delle opere storico artistiche e i processi di degrado. I materiali lapidei: genesi e composizione; cause e meccanismi di degrado e loro conservazione. I materiali lapidei artificiali: malte aeree e idrauliche, cementi, degrado e conservazione. Terracotta e ceramica: materiali tecniche di produzione, processi di degrado e interventi conservativi. I materiali a base di cellulosa: legno e carta. Processi di degrado della cellulosa e interventi conservativi sui materiali cartacei. Opere pittoriche: antichi pigmenti e storia del loro uso; pigmenti e coloranti. Materiali leganti nelle tecniche pittoriche.  Opere a tempera, a olio e affreschi. Processi di degrado dei film pittorici e dei relativi supporti. 

Alla fine del corso lo studente deve aver acquisito le nozioni che gli consentano di individuare i principali materiali costituenti il patrimonio artistico-culturale, di analizzarne i processi di degrado con particolare riguardo a quelli di natura chimica e chimico-fisica e di suggerire eventuali materiali da impiegare nelle varie fasi della conservazione.

Orario del Corso:

Lunedì: 9-10 aula CG6

Martedì: 14-16 aula CG6

Venerdì: 9-10 aula CG6